Uno dei segreti di un buon giocatore di poker è certamente quello di riuscire a farsi rispettare al tavolo da gioco, magari riuscendo ad incutere una sorta di timore reverenziale ai propri avversari. Ebbene, come riporta pokernews.com, Full Tilt Poker ha appena messo sotto contratto un player che da questo punto di vista non teme confronti. Stiamo (scherzosamente) parlando di Audley Harrison, campione di pugilato che il 13 novembre a Manchester combatterà contro il fortissimo David Haye, peso massimo di rilievo assoluto. Ovviamente l'accordo prevede anche una sponsorizzazione duratura fra il pugile e la piattaforma specializzata nel poker cash game, con il pugile che indosserà la patch Full Tilt durante i suoi prossimi combattimenti.

"Chiaramente Full Tilt è uno dei nomi più importanti del panorama mondiale e oltretutto io gioco spesso online. Mi hanno proposto un accordo e naturalmente ho accettato subito. È un ottimo contratto per me ora e quando vincerò il titolo sarà ancora meglio": queste le parole del pugile, che dunque avrà il privilegio del "nome in rosso" (proprio come il nostro Filippo Candio) nelle sue prossime partite online sulla room preferita dai big del circuito. Insomma, se proprio non sarà possibile evitare di scontrarsi con lui,  alla fine un avversario del genere è davvero meglio non farlo arrabbiare…