Non è certo una sorpresa se Erica Schoenberg sia divenuta una giocatrice di poker professionista. Di certo nessuno nella sua famiglia deve essersi meravigliato quando ha iniziato a giocare a carte. Come da lei stesso ammesso, infatti, i suoi genitori si sono conosciuti mentre giocavano in un casinò di Santa Anita in California.

I due si innamorano e il 25 marzo 1978 arriva Erica. Con la puntata già nel sangue, Erica è venuta su col gambling come passatempo naturale. Gli Schoenberg vivevano, infatti ad Akron (Ohio), tipica piccola cittadina americana dove non c’è nulla da fare se non quello di scommettere praticamente su tutto.

Ma oltre a crescere con la passione per il gioco, Erica sviluppa un interesse anche per la matematica. Non a caso la sua prima vittoria in un concorso è del 1991 nel Campionato di Matematica della Contea di Knox. Nonostante questa indole, la Schoenberg decide di studiare per una Laurea in disciplina teatrali, pur continuando a lavorare sulle sue capacità con le carte in una varietà di giochi diversi.

Dopo la laurea prova, tuttavia, diverse carriere. Lavora come modella e giocatrice di beach-volley, oltre che come personal trainer e istruttore di kickboxing. Ma il richiamo del gioco è troppo forte, così Erica prova col blackjack. Nel giro di uno anno passa dalle puntate di soli $25 a quelle da $2000, trovando che non solo si vincono soldi, ma che questi tornei contribuiscono a soddisfare il suo spirito competitivo.

Erica arriva a far parte del MIT Blackjack Team, il gruppo che ha sbancato diversi casinò di Las Vegas utilizzando la tecnica del conteggio delle carte e che ha ispirato il film “21”. La sua abilità e notorietà cresce rapidamente e nel 2005 è uno dei 40 giocatori invitati per le World Series of Blackjack. Partecipa anche al Blackjack Ultimate Tour l’anno dopo.

Così la Blackjack Babe decide di passare al texas hold’em. La transizione è veloce, ma estremamente produttiva:nel 2006 chiude al 16° posto al World Poker Tour $ 25.000 Championship (con un'altra big, Vanessa Rousso che fa anche meglio piazzandosi al settimo posto). Risultato che porta i media e i nuovi colleghi a coniare il nuovo nick di Poker Babe. Lo stesso anno è invitata al WPT Ladies Night Out dove arriva al quarto posto. Nel 2007 vince il $2,500 No Limit Hold'em Mandalay Bay Poker Championship. Diversi i piazzamenti nel circuito WPT e in quello WSOP.

Erica è stata fidanzata per diverso tempo col collega David Benyamine. Dopo la rottura con quest’ultimo ha deciso di provarci con un altro pro player: lo svedese Erick Lindgren. Dopo un periodo di tira e molla, la coppia sembra ormai essere uscita allo scoperto.

Biagio Chiariello