A Toronto, il 26 Luglio del 1974 nasce Daniel Negreanu uno dei giocatori più forti e famosi del circuito internazionale, sopratutto per quanto riguarda la modalità torneo.

Nato da genitori rumeni, scappati nel 1967 dal regime comunista di Nicolae Ceauşescu, Daniel sin da giovane si mostra predisposto verso il gioco e le scommesse. Anche se, come lui ha più volte detto, sia il padre che la madre hanno sempre cercato di assecondare le inclinazioni dei figli, l'abbandono della scuola poco prima del diploma non deve essere stato un colpo facile da digerire  per loro.

Abbandonati gli studi Negreanu, che già giocava a poker da diverso tempo, si immerge in quel mondo a tempo pieno riuscendo a costruirsi un'ottima fama (in questo periodo nasce il suo soprannome "Kid Poker") e un discreto bankroll, con cui decide di avventurarsi nei Casinò di Las Vegas.

Parallelamente alla sua crescita pokeristica, anche un'altra sua collega e amica canadese decide di fare lo stesso passo di Daniel, lei è Evelyn Ng. Proprio nella patria del gioco, inizialmente, trova difficoltà; le sconfitte sono pesanti e brucerebbero la maggior parte delle persone, ma non il testardo Daniel che continua a giocare e studiare il poker, invertendo poco dopo la rotta e riuscendo a centrare i primi importanti risultati già nella seconda metà degli anni 90.

Nel 1997 il primo grande acuto arriva nel Main Event del World Poker Final, il giovane canadese vince a soli 23 anni l'importante tappa svoltasi nel Foxwood Resort & Casino, portando in dote 55.064 $ che sono solo i primi di una lunga serie. Quello del '97 è solo il primo acuto alle World Poker Tour, circuito tanto caro a Negreanu, che nel corso della sua carriera gli porterà tante soddisfazioni sia a livello economico che personale, raggiungendo addirittura 12 tavoli finale nell'importante kermesse internazionale, in cui è stato eletto miglior giocatore del circuito sia nel 2004 che nel 2005.

Nel 1998 arriva il suo primo braccialetto alle World Series of Poker, nell'evento 2.000 $ Pot Limit Omaha, dove riesce a vincere circa 170.000 $. Con questa vittoria diventa il più giovane giocatore delle WSOP a vincere un evento (record che durerà fino al 2004).

Nel 2003 arriva il secondo braccialetto, ma è il 2004 l'anno della sua definitiva consacrazione con il terzo braccialetto (primo nella specialità del Limit Hold'em) che gli consente di vincere non solo un premio da 169.100 $, ma anche il premio di Card Player e dall'emittente sportiva ESPN come miglior giocatore dell'anno. Nello stesso periodo nasce anche una poker room e un sito di poker col suo nome, di cui lui era co-proprietario. Il progetto è durato poco, infatti attualmente la poker room online non esiste più, è rimasto attivo solo il sito.

Il canadese è un personaggio istrionico, simpatico al tavolo e uno a cui piace parlare e mettersi in mostra, anche se cerca sempre di non esagerare. Ormai diventato uno dei professionisti di punta di Pokerstars, s'è affacciato da qualche anno anche al cash game e costantemente prende parte a trasmissioni come Late Night, High Stakes Poker e Million Dollar Challenge.

Nell'ultimo periodo Daniel non ha attraversato, almeno pokeristicamente parlando, un buon momento. Anzi dopo le liti e gli scontri con Phil Hellmuth e qualche "uscita", non nel suo stile, che ha fatto notare il suo malessere, siamo sicuri che il pro canadese stia aspettando con ansia le prossime WSOP per dimostrare che è ancora tra i migliori giocatori di poker nella modalità torneo, essendo secondo nella classifica mondiale preceduto solo dall'incommensurabile Phil Ivey.

Mattia Sparagna

Aggiungi un commento!