Continua il periodo poco brillante di Dario Minieri, il rounder azzurro titolare di un braccialetto delle World Series of Poker. Stavolta il nostro "Supernova" era impegnato in una sessione di cash game nella popolare trasmissione High Stakes Poker, giunta alla sua sesta edizione.

Al suo fianco campioni del calibro di Phil Ivey, Phil Hellmuth (già eliminato), Jason Mercier, Daniel Negreanu, Gus Hansen e Tom Dwan, per un tavolo di altissimo livello tecnico. E proprio Tom Dwan è stato il "giustiziere" di Minieri, riuscendo a togliergli ciò che rimaneva dello stack e costringendolo ad abbandonare la sessione.

Infatti, Dario ha preferito non "ricaricare" il suo bankroll, limitando dunque le sue perdite alla cifra comunque notevole di 200,000 dollari. Insomma, una trasferta statunitense da dimenticare per Minieri, che condivide però la stessa sorte di Hansen e Negreanu, anche loro in difficoltà. Viaggiano a vele spiegate invece proprio durrrr ed il solito micidiale Phil Ivey, fresco di incoronazione come miglior giocatore del pianeta.