Continua a tener banco la "durrrr challenge2", ovvero la sfida su 4 tavoli di poker cash game (No limit Hold'em con stack 100x), ospitata come sempre dalla piattaforma Full Tilt Poker. A rilasciare una breve intervista al sito specializzato highstakesdb è stavolta Daniel "jungleman12" Cates, lo sfidante del fenomenale Tom Dwan, che è al momento in netto vantaggio dopo circa 7000 mani. Innanzitutto Cates rivela la volontà dei due contendenti di concludere con una certa celerità le 50mila mani della sfida (contrariamente a quanto avvenuto fra durrrr ed Antonius).

Poi si sofferma sulla scelta della modalità di gioco (No Limit Hold'em), con il proposito di non passare al Pot Limit Omaha e soprattutto di continuare ad utilizzare il "Run it twice", in modo da diminuire la varianza e far venir fuori le skills effettive. Proprio da questo punto di vista, gli specialisti del gioco si stanno interrogando sui vari forum sull'esito parziale della gara, che vede un Cates praticamente dominare, sorprendentemente anche da un punto di vista "tecnico". Lungi dal pensare che quella di jungleman12 sia solo "good run", ci si comincia a chiedere se durrrr possa essere in grado di variare leggermente il suo gioco in modo da ritrovare edge sul rivale o se debba soltanto sperare a sua volta in una eventuale "good run" o in improbabili passi falsi dell'ostico jungleman12.

Aggiungi un commento!