Non si ferma la gara all'Hilton Metropole di Londra, con il final table del main event dello European Poker Tour che continua a riservare emozioni e sorprese. Una action frenetica e duelli senza esclusioni di colpi che sono costati carissimo a Thomas Marchese, uno dei giocatori più attesi alla vigilia e ancora in corsa per aggiudicarsi il premio di Player Of the Year. "Kingsofcard", infatti, prima perde gran parte del suo stack in uno scontro pre flop contro il polacco Vasek, con i suoi JJ che nulla possono contro le QQ dell'oppo, poi viene eliminato quando pusha con A8 ma trova il call dell'inglese Vanplew con T5 (!?!): il flop porta un 5 beffardo e per il forte statunitense si chiude l'avventura inglese firmata Pokerstars. A consolarlo un premio di £100,000 e la consapevolezza di essere ormai un giocatore di caratura internazionale.

Per il resto continua il dominio di John Juanda che grazie ad un gioco estremamente aggressivo guarda tutti dall'alto in basso nel chipcount generale:
John Juanda      10,000,000
Kyle Bowker     7,235,000
David Vamplew     5,000,000
Artur Wasek     2,400,000
Kayvan Payman     1,125,000
Fernando Brito     610,000