Come di consueto, oltre al Main Event dell’EPT Grand Final Montecarlo, di cui in questi minuti è corso il Final Table, il circuito European Poker Tour ha organizzata i vari side event, tra cui il prestigioso High Roller da 25.000€ di buy-in, a cui si  sono iscritti diversi big di caratura internazionale: il nostro Dario Minieri, la bella Liv Boeree, i vari membri del Team Pro di PokerStars Daniel Negreanu, Vanessa Rousso, Barry Greenstein, Jason Mercier, e altri importanti giocatori come Mike McDonald, Sorel Mizzi, Tony G e Bertrand Grospellier e Gus Hansen.

Proprio quest’ultimo è il protagonista dell’avvenimento capitato nel Day 2. Ebbene il danese aveva passato il turno con circa 85mila chips, insieme ad altri 41 players guidati dal tedesco Tobias Reinkemeier, ma quando si è ricominciato a giocare di Hansen nemmeno l’ombra!

Così è stato messo sit out e nel momento in cui vi scriviamo il suo stack ammonta a circa 4k chips, ed è quindi destinato ad estinguersi. Davvero incredibile considerando che, come detto, l’High Roller è l’evento ‘lucroso’ per eccellenza.

Ora naturalmente la domanda che tutti si fanno è: cosa avrà avuto da fare di così importante Gus per lasciare 25.000€ agli avversari?