Ecco alcuni dettagli sugli ultimi 4 finalisti della tappa di Montecarlo dello European Poker Tour, la manifestazione continentale sponsorizzata da Pokerstars.

Aleh Plauski (Bielorussia): rounder di grande talento, finora però distintosi solo per un tredicesimo posto del WPT Cyprus Merit Classic. Arriva al final table con un discreto stack, dopo una giornata molto difficile nella quale ha mostrato grinta e determinazione.

Herve Costa (Francia): si definisce un giocatore part time, ma comunque in possesso di ottime doti e di una buona predisposizione alla "lettura" degli avversari. Partirà con uno stack non molto consistente ma proverà a rientrare in corsa grazie al suo gioco solido e "cercando di sfruttare gli errori degli avversari".

Josef Klinger (Austria): ex giocatore di scacchi, vanta moltissimi piazzamenti in eventi di medio livello del circuito mitteleuropeo per circa 100mila dollari di guadagno. Solido e razionale, avrà bisogno di incrementare rapidamente il suo stack se vuole provare ad essere protagonista in questo final table.

Roger Hairabedian (Francia): è senza alcun dubbio il giocatore più esperto e vincente del final table, potendo vantare una carriera decennale e vincite per oltre 1,8 milioni di dollari. E' lo short stack del tavolo, am nei giorni scorsi ha messo in mostra una grande aggressività e un poker di altissimo livello tecnico.