Tra i 424 players rimasti in questo Grand Final dell"European Poker Tour, c'erano 25 italiani e se nei giorni precedenti avevamo perso alcuni tra i più rappresentativi (Max Pescatori, Luca Pagano e Dario Minieri su tutti) ci aspettavamo che nel day-2 le cose potessero cambiare. Invece non è stato proprio così, l'inizio ci ha portato via dal torneo il romano Cristiano Blanco e Claudio Pagano (padre di Luca) e ha accorciato di parecchio gli stack dei primi italiani in graduatoria.

Poco dopo però è sembrato che il trand fosse invertito, infatti pian piano le cose sono migliorate un pò per tutti gli azzurri. Ha cominciato Salvatore Bonavena che si toglie una bella soddisfazione eliminando la bellissima Liv Boeree (vincitrice della tappa sanremese dell'EPT) e si porta in una posizione di classifica molto buona, preceduto dal trio di testa che vede due italiani (Antonio Buonanno e Tommaso Briotti) e Ramzi Jelassie; altro azzurro in ottima posizione è Domenico Iannone (ben oltre le 150.000 chips).

In fondo al chipcount le cose non vanno benissimo, infatti perdiamo in poco tempo altri azzurri e vengono eliminati anche altri due top players come Greg Raymer e Joe Hachem (vincitore del Main Event delle World Series Of Poker nel 2005).

Mattia Sparagna

Aggiungi un commento!