Ieri è terminato anche il secondo giorno di qualificazione della tappa sanremese dell’European Poker Tour e sono molte le cose da segnalare. Prima di tutto il record di iscrizioni per un evento EPT, mai si era riusciti a sfondare quota 1200 (siamo arrivati a 1240) e il precedente primato apparteneva all’edizione di Sanremo 2009.

E’ curioso notare poi come il numero poteva essere ben più alto se solo il vulcano islandese Eyjafjallokull non avesse causato, dopo la sua eruzione (che tutt’ora continua) un vero e proprio problema nella viabilità del traffico aereo; e se alcuni top players sono arrivati nella città dei fiori con qualche ora di ritardo (vedi Jason Mercier e Barry Greenstein), c’è chi non ha potuto prendere parte allo splendido evento sanremese (come ad esempio la bellissima Kara Scott).

Riguardo alle fasi di gioco non possiamo esimerci dall’evidenziare alcune eliminazioni a sorpresa: il nostro Max Pescatori, ma anche gli americani Barry Greenstein, Joe Cada e Vanessa Rousso, il tedesco Boris Becker o il finlandese Jens Kyllonen.

A chiudere avanti a tutti è stato l'olandese Michael Eerhart, seguito dal francese Bertrand "Elky" Grospellier; primo tra gli italiani Daniele Amatruda.

Si riprenderà oggi con il day 2, dove si sfideranno per la vittoria finale del primo premio e dell’ambitissima “picca” i 619 players rimasti in gara.  Purtroppo ancora non si conoscono le cifre ufficiali  per quanto riguarda il payout, speriamo vengano diramate quanto prima.

Mattia Sparagna

Aggiungi un commento!