Siamo ormai giunte alle battute conclusive del main event dello European Poker Tour di Sanremo, con solo 8 giocatori ancora in gara. Proviamo a conoscere meglio gli otto finalisti, cominciando a vedere anche il posto che occuperanno al tavolo finale

Claudio Piceci (Italia), seat 1: è la grande rivelazione azzurra di questo EPT, al suo primo grande risultato di livello internazionale. Nelle ultime giornate è stato in grado di aumentare costantemente la qualità del suo gioco, mostrando una grandissima solidità. Al momento è quarto in chips con 4,5 milioni

Alexey Rybin (Russia), seat 2: il russo è uno dei personaggi più interessanti dell'intero torneo. Vero e proprio gambler, è membro VIP di moltissimi Casinò ed ha costruito la sua solidità economica grazie al gioco d'azzardo. Loquace ed estroverso, si è dimostrato un osso duro anche per avversari più esperti. E' fra gli short del tavolo con 1,8 milioni in chips.

Atanas Gueorguiev (Bulgaria), seat 3: giocatore di buona esperienza al secondo final table EPT, vanta anche un ottimo piazzamento al WPT Barcellona e un terzo posto al ricco Irish Open. Grande solidità, ma anche ottima tecnica pokeristica, al momento gli valgono 2,5 milioni di chips

Jakob Carlsson (Svezia), seat 4: giovane svedese, stimato player online è il dominatore della gara fino a questo momento. Aggressivo e determinato, vanta gia cashes alle WSOP ed in tappe EPT: farà certamente pesare il suo enorme stack di 13,5 milioni.