Che questa tappa dell'European Poker Tour sia da ricordare, visto il numero da record di iscrizioni, lo avevamo detto in precedenza. Però questo torneo è stato caratterizzato anche da un altro evento e cioè l'eruzione del vulcano Eyjafjallokull. L'eruzione di questo vulcano islandese ha provocato ritardi e cancellazioni di voli in tutta Europa e sono quindi stati "colpiti" da questi inconvenienti alcuni tra i grandi protagonisti della kermesse sanremese.

Se qualcuno pensava che i ritardi di Peter Eastgate, Barry Greenstein o Jason Mercier erano programmati, si sbaglia di grosso visto che molti hanno detto (anche sui loro twitter) di essere stati protagonisti inconsapevoli di questo particolare inconveniente.

E se i personaggi appena elencati ce l'hanno comunque fatta a raggiungere il Casinò della città dei fiori, lo stesso non si può dire, ad esempio, per la bellissima Kara Scott che non ha potuto recarsi a Sanremo perché tutti i voli "utili" sono stati cancellati.

A questo punto viene da domandarsi "E se non si fosse messa di mezzo l'eruzione del vulcano, quanti sarebbero stati gli iscritti?" Beh non lo sapremo mai, ma sicuramente di più dei 1240 registrati e sopratutto con viaggi più comodi per tutti quanti.

Mattia Sparagna

Aggiungi un commento!