Non ha nemmeno 22 anni e non ha ancora giocato una sola volta, a Las Vegas (perché ha partecipato agli eventi delle WSOPE e nel 2007 ne ha vinto uno), un evento delle World Series Of Poker (per motivi legali), ma è già un'icona del panorama pokeristico internazionale.

Annette "Annette_15" Obrestad, non sarà affascinante o appariscente come tante sue colleghe (vedi Sandra Naujoks, Vannessa Rousso o Liv Boeree) ma ha un talento da vendere. Ne ha così tanto che FullTilt appena ha visto lo spiraglio di poterla mettere sotto contratto e farla entrare nel suo Team Red Pro (insieme a personaggi del calibro di Phil Ivey, Patrik Antonius e Tom Dwan, solo per citarne qualcuno) non ha perso tempo e ha anticipato anche alcune poker room che da tempo la tenevano sotto controllo per poterla inserire nei propri "team pro" (sopratutto BetFair).

L'ingresso della Obrestad tra i "Red Pro" di FullTilt è un record che infrange il precedente "primato" fatto registrare lo scorso Novembre da Tom Dwan. Infatti, l'americano del New Jersey, era riuscito, a soli 23 anni, a diventare il più giovane "Red Pro" della storia della poker room americana. La ragazza norvegese, invece, ha stipulato questo contratto a pochi mesi dal compimento del suo 22esimo anno di età.

Oltre al "colpaccio" messo a segno da FT segnaliamo la tempistica della piattaforma americana, che ha fatto uscire proprio ieri la notizia anche per pubblicizzare l'imminente inizio delle FTOPS (Full Tilt Online Poker Series) XVI.