Non ha nemmeno 22 anni e non ha ancora giocato una sola volta, a Las Vegas (perché ha partecipato agli eventi delle WSOPE e nel 2007 ne ha vinto uno), un evento delle World Series Of Poker (per motivi legali), ma è già un'icona del panorama pokeristico internazionale.

Annette "Annette_15" Obrestad, non sarà affascinante o appariscente come tante sue colleghe (vedi Sandra Naujoks, Vannessa Rousso o Liv Boeree) ma ha un talento da vendere. Ne ha così tanto che FullTilt appena ha visto lo spiraglio di poterla mettere sotto contratto e farla entrare nel suo Team Red Pro (insieme a personaggi del calibro di Phil Ivey, Patrik Antonius e Tom Dwan, solo per citarne qualcuno) non ha perso tempo e ha anticipato anche alcune poker room che da tempo la tenevano sotto controllo per poterla inserire nei propri "team pro" (sopratutto BetFair).

L'ingresso della Obrestad tra i "Red Pro" di FullTilt è un record che infrange il precedente "primato" fatto registrare lo scorso Novembre da Tom Dwan. Infatti, l'americano del New Jersey, era riuscito, a soli 23 anni, a diventare il più giovane "Red Pro" della storia della poker room americana. La ragazza norvegese, invece, ha stipulato questo contratto a pochi mesi dal compimento del suo 22esimo anno di età.

Oltre al "colpaccio" messo a segno da FT segnaliamo la tempistica della piattaforma americana, che ha fatto uscire proprio ieri la notizia anche per pubblicizzare l'imminente inizio delle FTOPS (Full Tilt Online Poker Series) XVI.

Aggiungi un commento!