Giornata tuttosommato interlocutoria ai tavoli high stakes della piattaforma specializzata nei cash games Full Tilt Poker. Infatti, a parte qualche duello tra i più assidui frequentatori della nota poker room online, l'action ai tavoli non ha fatto segnare i picchi vertiginosi delle ultime settimane.

Tuttavia una nota particolare la meritano due fra i più conosciuti players del pianeta, ovvero Patrik Antonius e Gus Hansen (giocatori che certamente vedremo grandi protagonisti alle imminenti World Series of Poker). Infatti, il finlandese sembra finalmente uscito dal suo lungo periodo negativo e nella notte è riuscito a terminare le sue 12 sessioni, giocando 248 mani e mettendo a referto un ottimo guadagno netto di 102mila dollari.

Al contrario,invece, Gus ha vissuto un'altra serata di magra, chiudendo in passivo di oltre 80mila dollari, nonostante sia rimasto a giocare la bellezza di 811 mani. Molto peggio, però, è andata all'ex membro di Cardrunners Cole South, che ha chiuso le sue 19 sessioni con un clamoroso passivo di 248,000 dollari: una cifra che è andata nelle tasche dei suoi diretti avversari David Oppenheim e David Benyamine.

Aggiungi un commento!