Nei giornio scorsi vi avevamo parlato del nuovo accordo pubblicitario che lega il portiere della Juventus e della Nazionale a Pokerstars.it, versione italiana della più grande poker room del mondo. Ebbene, a margine della presentazione ufficiale della nuova partnership, il campione azzurro ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni raccolte, tra gli altri, dall'agenzia agicops.

Ovviamente non può mancare il confronto fra due discipline che sembrano molto diverso ma in realtà "la tenuta psicofisica è fondamentale in tutte e due le attività" e ciò spiega anche il perchè molti ex campioni di calcio siano riusciti a diventare degli ottimi poker players: emblematici i casi di Tony Cascarino, Thomas Brolin e Vikash Dhorasoo, ormai abituali frequentatori delle grandi manifestazioni pokeristiche internazionali.

Poi Buffon si spinge anche ad immaginare il suo Poker Team ideale: "Mi piacerebbe giocare con Rino Gattuso che sarebbe il solito instancabile corridore. Claudio Marchisio, lucido e cinico farebbe comodo. Antonio Chimenti uno molto temerario e poi anche Francesco Totti fantasista di classe sopraffina, purtroppo è della concorrenza". Insomma, la sfida potrebbe presto spostarsi dal campo al tavolo da poker, ovviamente dopo il Sudafrica!

Aggiungi un commento!