Ancora una volta il grande protagonista dell'action ai tavoli di poker cash game della piattaforma specializzata Full Tilt Poker è il danese Gus Hansen, certamente uno dei players più famosi al mondo. Vi avevamo raccontato del suo periodo di grande difficoltà, dal quale pian piano è sembrato risollevarsi nelle ultime settimane: ebbene, dopo i risultati del week end, non possiamo che confermare questo trend. Infatti, The Great Dane chiude una lunga serie di sessioni (17 con ben 3757 mani giocate) con un attivo di tutto rispetto di ben 447,653 dollari, mostrando davvero di aver recuperato lo smalto dei giorni migliori. A farne le spese soprattutto Urindanger che lascia sul campo ben 332mila dollari ed il solito "distratto" Brian Townsend che fa segnare un passivo di altri 77mila dollari.

Male anche Tom "durrrr" Dwan che gioca pochissime mani (soltanto 4 sessioni e 95 mani complessive), perdendo circa 62mila dollari e segnando il passo anche nei confronti del suo rivale nella seconda edizione della "durrrr challenge" Daniel "jungleman12" Cates, il quale incamera altri 45mila dollari. Insomma, soliti alti e bassi, in attesa di rivedere all'opera alcuni big come Patrik Antonius e Phil Ivey, che ormai latitano da alcuni giorni ai tavoli High Stakes.