Nella giornata di ieri l'attenzione degli appassionati italiani di poker era tutta rivolta al Casinò de la Vallèe di Saint Vincent, dover era in programma la terza edizione di High Stakes Italy. Si tratta della ormai famosa rassegna organizzata da GD Poker a margine del Poker Grand Prix, che mette a confronto i migliori specialisti italiani del poker cash game. Al tavolo, trasmesso in diretta streaming, si sono infatti ritrovati giocatori del calibro di Dario Minieri (reduce dalla grande vittoria dell'IPT Pro League),  Max Pescatori e Dario Alioto, tra l'altro gli unici tre rounders azzurri ad aver vinto un braccialetto alle World Series Of Poker, i quali hanno dato vita ad un grande spettacolo.

Insieme a loro altri giocatori noti agli appassionati come Cristiano Guerra (buona la sua prova), Giampaolo Eramo (uno dei migliori giocatori di cash game), Gus Triolo, Andrea Benelli, Andrea Bulgari e Maurizio Agrello, neo sponsorizzato da betrPro.it, che non si sono certo risparmiati dando vita a giocate di ottimo livello. Sfortunata invece la prova del qualificato online su GD Poker, al quale sono bastate tre mani per dilapidare lo stack di 10,000 euro: dapprima ha foldato la mano migliore dopo una grande giocata di Dario Alioto, poi ha tentato un bluff contro Dario Minieri, trovando però il call di un Caterpillar effervescente come al solito ed in grado di giocare tutte  e due le sessioni della giornata per chiudere con un buon attivo.