Eccoci giunti al nostro consueto resoconto della nottata ai tavoli di poker cash game della piattaforma specializzata Full Tilt Poker. Dopo avervi raccontato le gesta di jungleman12, già in grande vantaggio anche nella durrrr challenge, dobbiamo riferirvi di un ritorno in grande stile. Si tratta di Patrik Antonius, segnalatosi nei giorni scorsi al pari del suo connazionale Ilari "Ziigmund" Sahamies, come uno dei giocatori più perdenti dell'ultimo periodo, protagonista di una sessione estremamente profittevole ai tavoli di Pot Limit Omaha. Il pro di Full Tilt chiude infatti con un attivo di 400mila dollari, gran parte dei quali sottratti all'utente deprimiert: una iniezione di fiducia anche in vista delle imminenti WSOPE di Londra che lo vedranno protagonista. Molto bene come al solito Urindanger, mentre va segnalato il ritorno al grinding di un certo livello per Michael Mizrachi, il più atteso al main event delle WSOP 2010, che entra nella top ten con un guadagno di circa 50mila dollari. Male invece David Oppenheim, che non riesce a ritrovare lo smalto di un tempo, mentre questa volta riesce a chiudere in positivo Ilari Sahamies (30mila dollari circa). Giornata di riposo pressochè assoluto invece per Dwan, Hansen ed Ivey, con quest'ultimo che ormai latita da un po' di tempo ai tavoli cash.

Aggiungi un commento!