Nei giorni scorsi si erano andati diffondendo con sempre maggiore insistenza rumors riguardanti un possibile ingresso del poker nel novero delle discipline olimpiche. Addirittura ci si era spinti ad ipotizzare che tale esordio del poker sarebbe avvenuto addirittura alle prossime edizioni delle Olimpiadi che come saprete si terranno a Londra nel 2012.

Ebbene, ora arriva anche il comunicato della Federazione Internazionale Poker che smentisce tale possibilità, bollando come infondata ogni voce al riguardo. In realtà la strada per l’inserimento del poker fra le discipline “mentali” sportive, al pari degli scacchi e del bridge per intenderci, è già avviata, ma resta da superare il pregiudizio di molti fra gli addetti ai lavori che lo considerano troppo dipendente dai capricci del fato.

Insomma, in attesa che proprio l’Associazione Internazionale di Sport Mentali prenda una posizione chiara e ragionevole, pare proprio che bisognerà attendere per vedere i nostri Luca Pagano e Dario Minieri difendere i colori azzurri sotto la bandiera a cinque cerchi.