Ancora una volta Ilari "Ziigmund" Sahamies trova il modo per far parlare di se. Non bastassero i suoi incredibili alti e bassi (che nel giro di una settimana lo hanno portato dalle stelle alla polvere), stavolta a far discutere il mondo del poker online è un passaggio sul suo blog personale nel quale il forte giocatore finlandese di poker cash game ammette di aver giocato da ubriaco diverse sessioni, per giunta contro avversari di tutto rispetto. Ovviamente non si tratta certo di una novità e i fan di Ziigmund ricorderanno certamente le sue passate disavventure, tuttavia questa volta a stupire è la consapevolezza del grinder della rilevanza che ha tale "vizio" nei suoi continui up and down su Full Tilt Poker.

Badate bene, "consapevolezza" non rammarico nè rimpianto. Già, perchè pare proprio che il talentuoso finlandese abbia una visione delle cose e della vita in generale del tutto non convenzionale: nella sostanza i suoi "colpi di testa" non sono altro che un segno di vitalità e fanno parte della sua complessa personalità. Certo, magari scegliere di multitablare contro Tom "durrrr" Dwan quando non si ha la lucidità per farlo (e non solo…) non è proprio una buona idea e lo stesso Ilari ammette di dover lavorare su alcuni aspetti del suo poker, ma del resto verrebbe da chiedersi dove sarebbe ora il finlandese senza gli eccessi che lo contraddistinguono da anni. Certamente un bel po' più ricco, ma probabilmente anche molto meno conosciuto.

Aggiungi un commento!