Continua la seconda giornata di gara dell'IPT Pro League, ospitata dal Casinò di Sanremo ed ovviamente griffata Pokerstars.it. Va subito detto che, dopo un avvio piuttosto privo di action, la situazione appare cambiata radicalmente e non mancano i colpi ad effetto e le eliminazioni a sorpresa. Negli ultimi minuti a dover abbandonare il tavolo sono stati il bravo Manlio Iemina (protagonista qualche mese fa proprio di un evento dell'Italian Poker Tour), il friend di Full Tilt Mario Adinolfi e Simone Ruggeri, certamente uno dei grinders più apprezzati all'interno del circuito pokeristico italiano.

Proprio mentre scriviamo, continuano a fioccare le eliminazioni, con Paolo Della Penna, Stefano Garbarino e Riccardo Mazzitelli che abbandonano la sala con un pizzico di rammarico. Al memomento, dunque, sono 22 i players ancora in gara per aggiudicarsi la ricca prima moneta di 57mila euro, con un nuovo chipleader a guidare il gruppo. Infatti, approfittando anche di un passaggio a vuoto di Dario Minieri, è il napoletano Enrico Castaldi ad aver preso il comando delle operazioni, tallonato però da un formidabile Fabrizio Baldassarri, runner up del main event WSOPE 2010, autore di un gran call con J high che sta facendo discutere nei forum di settore.