Un final table intenso e frenetico come difficlmente si era visto ha decretato nella giornata di ieri il Campione della seconda tappa stagionale dell'Italian Poker Tour. Al Casinò di Venezia ad imporsi è stato l'ungherese Tamas Lendvai (nella foto presa dal blog di Pokerstars), che con una gara accorta e razionale è riuscito a portarsi a casa la prestigiosa picca ed un assegno da ben 235mila euro.

Una gara subito pirotecnica, con gli equilibri della giornata precedente subito sovvertiti da un paio di colpi a dir poco clamorosi (prima il tedesco Tekintamgac con AK si schiantava contro l'AA di Cerrato, poi Guerra trovava un clamoroso backdoor flush a salvarlo), che vedeva come primo eliminato l'italiano Mazzei ad opera di Kovacs. A sorpresa in settima posizione usciva un Toby Lewis insolitamente timido e guardingo, mentre al sesto posto chiudeva Kovacs che perdeva un coinflip contro l'ottimo La Padula. Dopo essere risalito praticamente dal nulla, doveva abbandonare la gara in quinta posizione proprio il mattatore della scorsa giornata, il tedesco Ali Tekintamgac "vittima" di una giocata quantomeno discutibile di La Padula che chiamava un raise pre flop con Q6off (Ali aveva AK suited…) e su board 556 seguiva il push del suo oppo, al quale non erano di aiuto turn e river.

Quarto finiva invece Cristiano Guerra, mentre al terzo posto chiudeva proprio La Padula che finiva con l'essere dominato da Lendvai. L'heads up conclusivo era dunque fra quest'ultimo e Davide Cerrato (runner up nel Mini IPT) e durava lo spazio di due mani, con l'ungherese che spingeva con KT e trovava il call dell'azzurro con A5: al turn però si materializzava un K che regalava un incredibile successo al player magiaro. Ecco il payout

1)    Tamas Lendvai 235.000 €
2)    Davide Cerrato 148.000 €
3)    Giovanni La Padula 88.000 €
4)    Cristiano Guerra 59.000 €
5)    Ali Takitamgac 46.000 €
6)    Andras Kovacs 35.000 €
7)    Toby Lewis 25.000 €
8)    Alessandro Mazzei 18.000 €

Aggiungi un commento!