Come ormai noto, manca davvero poco all'approdo del poker cash game sulle poker rooms .it. A dire il vero, era lecito attendersi novità proprio in questi giorni, ma sembra che l'elaborazione della normativa che regolamenti l'attività in tal senso delle poker room "nostrane" sia più farraginosa del previsto.

Anche perchè in realtà si tratterebbe di limare soltanto alcuni aspetti, dal momento che le linee guida sono già state tracciate e le varie piattaforme sembrano già attrezzate da un punto di vista "tecnico". Nella sostanza, dunque, gli operatori sono già in fermento, dal momento che si tratterebbe di una grande opportunità per ampliare un mercato che negli ultimi mesi ha fatto segnare qualche passaggio a vuoto.

Ovviamente in prima linea troveremo i colossi Pokerstars e PartyPoker (con la sua skin 4A The Poker Suite), che in Italia non avranno nemmeno la concorrenza della piattaforma specializzata e leader del mercato mondiale Full Tilt Poker, già pronti ad offrire una vasta gamma di scelte ai propri utenti.

Tuttavia è certo che il cash game vedrà impegnate anche le altre poker rooms italiane, dal network GD Poker al gruppo IPoker con Sisal e  Snai in prima linea, senza dimenticare il gruppo Lottomatica con il software di Pokerclub.