Si è concluso presso il Casinò Perla di Nova Gorica, nella nuovissima Poker Room inaugurata a fine agosto, il Mini IPT, una nuova formula molto più accessibile a tanti giocatori grazie a un buy-in di 640+60€ e uno stack di partenza di ben 15.000 chips. In un final table che ha visto sfidarsi ottimi giocatori fra cui Mustapha Kanit (come ricorderete vittima di uno spiacevole episodio al Partouche Poker Tour di qualche settimana fa), Fabrizio Dosi ed il vincitore della prima tappa della rassegna collegata al circuito dell'Italian Poker Tour, Vincenzo Natale, a spuntarla è stato il sorprendente Daniele Sacchi. Un giocatore giovane ma che ha mostrato indubbie qualità, oltre che anche una buona dose di fortuna, in particolar modo nell'heads up conclusivo giocato contro Kanit.

Un duello che vedeva inizialmente emergere la maggior tecnica di "Mustacchione", ma con un paio di colpi che cambiavano radicalmente la situazione e con un epilogo "thrilling", con un river beffardo per Kanit e provvidenziale per Sacchi. L'azione si svolge pre flop e vede i due andare ai resti con Kanit che mostra 99 e il rivale A5 suited: il flop regala un flush draw a Sacchi ed il river chiude i giochi, mettendo la parola fine alla competizione come sempre griffata Pokerstars. Ecco infine nel dettaglio il payout

  1. Daniele Sacchi €23.000,00
  2. Mustapha Kanit €16.000,00
  3. Fabrizio Malagnino €9.550,00
  4. Andrej Rokavec €7.100,00
  5. Fabrizio Dosi €4.900,00
  6. Vincenzo Natale €3.500,00
  7. Claudio Calculli €2.700,00
  8. Paolo Compagnucci €2.200,00