Un episodio del tutto sconcertante si è verificato nei giorni scorsi in un side event del Partouche Poker Tour, ricca manifestazione il cui main event si sta svolgendo in queste ore al Casinò di Cannes. Secondo la ricostruzione fornita dai diretti interessati sui maggiori forum nazionale ed internazionali, una vera e propria truffa al tavolo da gioco è stata operata ai danni del giovane rounder azzurro Mustapha Kanit.

Durante un side event da 1,500 euro di buy in, infatti, Kanit si è trovato coinvolto in una mano dalla seguente dinamica: su board 223 8, dopo una serie di rilanci, viene chiamato il tempo a Kanit, il quale alla fine decide di pushare; a quel punto l'oppo folda e l'italiano decide di mostrare il suo bluff (A7). Incredibilmente, però, il francese riprende le sue carte dal muck e mostrando AT chiede l'assegnazione del piatto, asserendo che l'azione dell'azzurro si è svolta fuori tempo massimo: ovviamente viene chiamato il floorman, il quale (dopo un bizzarro siparietto nel quale non accetta spiegazioni se non in francese) addirittura assegna il piatto al francese, con Kanit che si ritrova player out.

A quel punto ad insorgere sono altri due players al tavolo, per giunta quotatissimi a livello internazionale. Si tratta di Mike Binger, il quale viene addirittura espulso dal torneo e bannato dal Casinò per la veemenza della sua protesta (si saprà più tardi che gli verrà restituito solo il buy in) e di Mike Petersen, noto online col nick "mement_mori", il quale si incaricherà di diffondere la notizia sui forum (2+2 su tutti ovviamente), facendo scoppiare una polemica che rischia di incrinare il prestigio della manifestazione transalpina. Insomma, un incidente spiacevole e soprattutto penalizzante per il rounder italiano, che certamente non mette in buona luce la professionalità dello staff del Casinò francese.

Aggiungi un commento!