Ormai nell'ambiente non si parla altro che del final table del main event delle WSOP 2010 che, come vi abbiamo raccontato, prenderà il via sabato a partire dalle 20:00 ora italiana. Dopo la notizia della diretta televisiva dell'evento, alla quale provvederà PokerItalia24 con tutti i suoi inviati e commentatori di maggior prestigio (da Flavio Ferrari Zumbini a Niccolò Caramatti, solo per fare qualche nome), proviamo ad analizzare la gara che ci aspetta servendoci delle "scelte" dei bookmakers internazionali. Come ben riportato da pokernewsdaily, infatti, il grande favorito per la vittoria finale è il chipleader, il canadese Jonathan Duhamel, quotato a 2,5 certamente in ragione dello stack mostruoso con il quale siederà al final table.

Molto gettonato anche il secondo in chips (46,25 milioni) John Dolan che è dato vincente a 3,75, così come Michael "The Grinder" Mizrachi, il quale, malgrado sia uno degli short stacks (14,45 milioni) è quoatto soltanto a 6 (addirittura a 5 in altri siti), segno della grande stima di cui gode nell'ambiente. Buona anche la ricompensa per chi decidesse di scommettere su Joseph Cheong oppure John Racener, giocatori di indubbio talento pagati a 7 (con leggere differenze tra i gestori), mentre chi preferisse Matthew Jarvis avrebbe la possibilità di riscuotere 10 volte la posta iniziale. Sono in pochi invece a scommettere sul nostro Filippo Candio, il cui trionfo è quotato ad 11 o addirittura a 13, mentre per i due short stacks dell'evento, Soi Nguyen e Jason Senti, le quote oscillano fra 17 e 20. E voi su chi scommettereste?