Nessun italiano tra i 18 finalisti del main event del Partouche Poker Tour: questo l'impietoso verdetto del day 4 della prestigiosa competizione del Casinò di Nizza. Una giornata che ha visto la conferma di alcuni dei migliori rounders presenti, a cominciare dalla formidabile statunitense Vanessa Selbst (terza nel chipcount assoluto), per proseguire con il forte tedesco (noto anche agli appassionati italiani) Ali Tekintamgac ed il suo connazionale Tobias Reinkenmeier (trionfatore nell'High Roller del Grand Final dello European Poker Tour) e per finire con lo statunitense Phil Laak che, seppur short, si candida come l'uomo – copertina della kermesse francese. Una gara che dunque giunge alle battute conclusive senza la presenza di alcun italiano, dal momento che nè i pur bravissimi Giuseppe Zarbo e Vincenzo Giacalone, nè l'italo – svizzero Claudio Rinaldi riescono a superare lo scoglio della quarta giornata.

Ecco il chipcount:
Ibrahim Raouf 3,294,000
Ali Tekintamgac 2,997,000
Vanessa Selbst 2,432,000
Raphael Kroll 1,653,000
Tommi Etelapera 1,664,000
Hendricl Vogeling 1,562,000
Cyril ‘DonLimit’  André 1,396,000
Daniel Lo Spagnulo 1,380,000
Fabrice Soulier 1,316,000
Tobias Reinkemeier 770,000
Bruno Barkusky 676,000
Ronny Kaiser 640,000
Mario ‘Lacorderaide’ Cordero 617,000
David Adelskov 558,000
Julien Labussière  557,000
Nicolas Dervaux 519,000
Phil Laak 509,000
Soren Nielsen 448,000

Da segnalare anche che non si è ancora spento l'eco della brutta vicenda di cheating – incompetenza che ha visto protagonista il nostro Mustapha Kanit, con la polemica contro gli organizzatori della gara francese che monta sui forum di tutto il mondo.