Si è chiuso dopo una lunga battaglia e tantissime emozioni anche il day 5 del main event del Partouche Poker Tour, che continua ad essere al centro delle polemiche per la vicenda che ha visto coinvolto l'azzurro Mustapha Kanit. Al Casinò di Cannes, infatti, a sfidarsi sono stati i 18 players che meglio si erano comportati nei giorni precedenti della ricca competizione transalpina (che quest'anno mette in palio una prima moneta di ben 1,3 milioni di dollari). Alla vigilia c'era grande attesa per la gara di Phil Laak, reduce da un grave incidente stradale e come sempre capace di attirare l'attenzione di media ed appassionati: la sua gara finirà però abbastanza presto dopo un tentativo di steal "smascherato" dal francese Soulier.

Ad emergere è stata la forte pro di Pokerstars Vanessa Selbst che, grazie ad una prestazione di altissimo livello, riesce a chiudere al comando del chipcount di un final table che, come di consueto, sarà posticipato (sullo stile dei November Nine delle World Series of Poker). Alle sue spalle segnaliamo la presenza di altri ottimi rounders, come il francese Fabrice Soulier, il forte tedesco (di chiare origini turche) Ali Tekintamgac ed il connazionale Tobias Reinkemeier, probabilmente il più talentuoso del lotto.

Ecco nel dettaglio il chipcount:
Vanessa Selbst 3.989.000
Fabrice Soulier 3.654.000
Ali Tekintamgac 3.389.000
Ibrahim Raouf 3.205.000
Mickael Etalapera 3.129.000
Raphaël Kroll 2.390.000
Soren Konsgaard 1.273.000
Tobias Reinkemeier 819.000
Cyril André 600.000

Aggiungi un commento!