In quella che probabilmente sarà la più impressionate esperienza di risanamento di un bankroll di quest’anno, Patrik Antonius ha spazzato via le sue perdite dall’inizio dell’anno in appena sei settimane. Il membro del Team Pro di Full Tilt ha avuto un inversione di quasi quattro milioni di dollari, portando a cancellando il deficit di 3,6 milioni accumulato nel 2010.

C’è da dire che il 2009 per lui era stato un anno assolutamente fantastico grazie ai 9 milioni di dollari guadagnati che l’avevano portato ad essere il giocatore online più ricco dell’anno. Forte anche delle epiche battaglie, quasi sempre vinte contro Isildur1 ed altri importanti big high stakes online.

Dal 1 ° gennaio al 15 marzo di quest'anno, tuttavia, le tabelle lo vedevano tra i peggiori giocatori su Full Tilt per una perdita, come detto, di 3,6 milioni. In quel periodo il finlandese è stato uno dei players col maggior calo entro l’anno corrente, down di quasi 1,5 milioni di dollari, dietro solo a Brian Townsend e ai suoi 2,14milioni di dollari.

Ma a partire dalla seconda metà di marzo, Antonius ha ripreso la sua corsa e in appena sei settimane ha trasformato il deficit di 3,6milioni in un profitto di 500.000$, con una sorprendente svolta di quasi 4,1 milioni di dollari.

Questo sono le due top five dei guadagni e delle perdite su Full Tilt aggiornate al 3 maggio

The Highs (con le vincite totali)

1. "Durrrr" – 3,8 milioni dollari
2. "Urindanger" – 1,86 milioni dollari
3. "PostFlopAction" – 1,68 milioni dollari
4. Phil Ivey – 1,62 milioni dollari
5. "TheASHMAN103" – 1,6 milioni dollari

The Lows (con le relative perdite totali)

1. Brian Townsend – 2,2 milioni dollari
2. "Matatuk" – 1,49 milioni dollari
3. "ZeeJustin" – 1,33 milioni dollari
4. Richard Ashby – 1,2 milioni dollari