Dopo una lunga attesa dal sito ufficiale delle WSOP sono stati annunciati i nomi dei due nuovi ingressi nella prestigiosa Poker Hall Of Fame. Ad aver raggiunto il sufficiente numero di consensi sono stati ben due giocatori, anzi due vere e proprie leggende viventi del poker. Si tratta di Erik Seidel e Dan Harrington, due mostri sacri del poker, personaggi che davvero non hanno bisogno di presentazione e che per diversi aspetti sono ancora adesso dei punti di riferimento imprescindibili anche per le nuove generazioni. Erik Seidel, otto titoli alle World Series Of Poker, oltre 10 milioni di dollari vinti in carriera (con la curiosa citazione nel film Rounders in cui perde l'heads up del main event WSOP contro Johnny Chan) e tantissimi piazzamenti negli eventi top del circuito internazionale. Dan Harrington invece può vantare due braccialetti alle WSOP (un main event e svariati final tables) ed un titolo WPT, nonchè una serie di contributi fondamentali per la crescita del movimento pokeristico a tutti i livelli con libri apprezzatissimi ed interventi autorevoli sui media internazionali.

"Sono veramente onorato di essere stato eletto nella Poker Hall Of Fame e la presenza di Dan Harrington è un premio extra" – ha detto Harrington al sito delle WSOP – "Abbiamo giocato insieme e siamo stati amici per tutta la nostra carriera, cominciando al MyFair di New York. Del resto ho un grande rispetto per tutti i membri della Hall Of Fame con i quali ho giocato ed è un vero privilegio entrare a farne parte". Continuate a seguire la nostra sezione dedicata ai grandi personaggi del poker, con le schede e gli approfondimenti sui membri della Hall Of Fame.

Aggiungi un commento!