A margine dell'attesissimo heads up del main event delle World Series of Poker 2010 che ha visto il trionfo del canadese Jonathan Duhamel sullo statunitense John Racener, si è tenuta la cerimonia ufficiale che ha sancito l'ingresso nella Poker Hall Of Fame di due nuovi membri. Come molto probabilmente già saprete, si tratta di Dan Harrington ed Erik Seidel, due veri e propri mostri sacri del poker, giocatori dal curriculum impressionante che negli anni hanno acquisito la stima dell'intera comunità pokeristica. "Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno votato per farmi entrare nella Hall of Fame prima di Tom Dwan" ha commentato un divertito Seidel che, come ci ricorda coinflip.com, ha cominciato la sua carriera di "gambler" ben prima della nascita del fenomeno statunitense del poker online.

"Davvero onorato" si è invece dichiarato Dan "Action" Harrington, che ha finanche raccontato un aneddoto riguardante i consigli rivoltigli da Jack Binion, storico fondatore della Hall of Fame assieme al fratello Benny. Insomma, due riconoscimenti quasi dovuti, per due grandi personalità del poker che entrano così a far parte di un elenco prestigioso che include leggende del calibro di Doyle Brunson, Johnny Chan, Phil Hellmuth, David “Chip” Reese, Stu “The Kid” Ungar e T.J. Cloutier.