L'April Fools Day ancora una volta riserva tante sorprese agli appassionati di poker, con tante "stranezze" e divertenti aneddoti da raccontare. Il più eclatante è senza dubbio quello riguardante il tanto discusso Isildur1, con il coming out di Mats Sundin che affermava di essere lui il misterioso personaggio, subito "scavalcato" da Niklas Power, che reclamava per se tale maschera.

Anche Tom Dwan è stato al centro di un ben costruito rumor che lo vedeva addirittura davanti alla macchina da presa per la seconda parte del film The Rounder, al posto di Matt Damon.

Un po' diversa la questione che riguardava Jeff Madsen, con una voce che lo voleva ritiratosi in Israele fino alle WSOP, senza cellulare nè altri mezzi di comunicazione: in realtà si tratta di una ricca prop bet da 50mila dollari che non include la "clausura" e che il fenomenale rounder pare intenzionato ad onorare.

Una mezza verità è anche quella che voleva Mike McDonald ritiratosi a soli 20 anni (e, per giunta, senza aver ancora potuto disputare una gara in suolo statunitense…), mentre anche la smentita dell'entourage della coppia Canalis – Clooney pare avvalorare la tesi del "pesce d'aprile" per la notizia della crisi causata dal poker online.