Ancora una vicenda di cronaca sale alla ribalta della scena pokeristica italiana, con l'ennesimo blitz delle forze dell'ordine all'interno di un circolo di poker live. Infatti, nonostante l'ormai famigerato decreto abbia di fatto bloccato qualunque tipo di attività connessa al gioco live del Texas Hold'em, in molte realtà italiane continua l'attività "sommersa" di alcuni circoli.

Dopo i casi di Mestre, Campobasso e dello Showdown di Lainate, ecco che i Carabinieri di Bergamo si sono visti costretti ad intervenire con una irruzione notturna all'interno del circolo New All in in località Bonate Sopra. Stando a quanto riportato da Agipronews, nel locale si stava tenendo un torneo di Texas Hold'em e i tutori dell'ordine si sono visti costretti a denunciare 11 persone ed a porre sotto sequestro il locale.

Insomma, si tratta dell'ennesimo caso del genere, l'ultimo segno tangibile dell'insofferenza verso i ritardi nell'emanazione di un giusto regolamento e verso i tanti errori commessi dalle varie parti in causa nella gestione del "pasticciaccio brutto" della vicenda poker (vedi la lentezza con la quale si è giunti al decreto per gli skill games)

Aggiungi un commento!