Si è concluso nella tarda nottata di ieri uno degli eventi più interessanti del circuito nordamericano. Si trattava del North American Poker Tour Bounty Shootout, una avvincente competizione che prevedeva fasi eliminatorie per scegliere i 6 finalisti e "taglie" di 5,000 dollari sulla testa di ogni partecipante (il buy in era invece fissato a ben 25,000 dollari).

Ad imporsi è stato il membro del Team Pro Pokerstars USA Jason Mercier, rounder formidabile, capace già di vincere oltre 4,8 milioni di dollari con un titolo EPT ed un braccialetto delle WSOP: nell'heads up conclusivo ha avuto la meglio di un coriaceo Sam Stein, in testa praticamente per tutto il final table.

Insomma, per il giovane Jason (a parte il primo premio da circa 450mila dollari) il miglior biglietto da visita possibile per tornare a Sanremo come uno dei favoriti, nello stesso Casinò che lo consacrò come uno degli astri nascenti del poker internazionale.

Da segnalare infine anche il terzo posto di Faraz Jaka, giocatore fra i più in forma del momento e del quale sentiremo certamente parlare in futuro.