Torna a ruggire ai tavoli di poker cash game online il fortissimo Gus Hansen, recentemente vincitore del suo primo braccialetto alle World Series Of Poker Europe 2010. Infatti, dopo un periodo difficilissimo con una serie di tracolli da capogiro, ai tavoli High Stakes di Full Tilt Poker si è rivisto il Great Dane dei tempi migliori. In una serie di lunghissime sessioni, per un totale di 2146 mani giocate, Hansen è riuscito a far segnare un attivo di ben 582,927 dollari, uno dei suoi migliori risultati stagionali, ottenuto soprattutto ai tavoli di PLO Cap 500 / 1000 contro l'utente Luukie 21 (che a fine sessione farà segnare un passivo di circa 500mila dollari). Continua dunque il tentativo di recuperare il passivo di un'annata non certo ricca di soddisfazioni (anche nello scorso week end ha fatto segnare un buon attivo), così come piccoli passi avanti li compie Cole South, anche lui in difficoltà nelle ultime settimane.

Sorprende invece il passaggio a vuoto di Daniel "jungleman12" Cates, che lascia sul terreno ben 215mila dollari e probabilmente nei prossimi giorni tornerà a grindare contro Tom Dwan nella "durrrr challenge": ovviamente noi di poker.fanpage seguiremo molto da vicino i duelli fra i due fenomeni per una sfida che, per livello tecnico ma non solo, rischia di entrare nella storia del cash game online.

Aggiungi un commento!