Sarà ancora l'incantevole Atlantis Resort Hotel di Paradise Island nelle Bahamas ad ospitare la Pokerstars Caribbean Adventure, notissima rassegna pokeristica che prenderà il via nei primi giorni del 2011. Ieri infatti è stato rilasciato il programma della manifestazione griffata Pokerstars, con tantissime novità che certamente faranno molto discutere nelle prossime settimane. Cominciamo col dire che nei dieci giorni di gara ci saranno tornei ed eventi in tutte le differenti specialità, con una particolare attenzione ai Ladies Events e la novità del Chinese Poker (variante che un tempo era presente anche alle World Series of Poker e che ora è praticata da tanti big del circuito internazionale).

Il main event, in cui lo scorso anno trionfò il giovanissimo Harrison Gimbel, resta fissato a quota 10,300 dollari di buy in, mentre il classico High Roller tocca quota 25,000 dollari. Ma la grandissima novità è costituita dal cosiddetto Super High Roller che comincerà proprio il 6 di gennaio e sarà interamnete ripreso dalle telecamere: una gara folle da ben 100,000 dollari di buy in e dunque riservata solo ai grandissimi nomi del circuito (già praticamente certe le adesioni di Phil Ivey, Daniel Negreanu e Sorel Mizzi). Certo, un esperimento in tal senso è stato già messo in atto all'Aussie Millions, ma l'idea di vedere una gara del genere già stuzzica la curiosità degli appassionati (nonchè il "mercato delle quote").