Nel primo pomeriggio partirà il final table del main event della seconda tappa dell'Italian Poker Tour, con 8 players alla ricerca della prestigiosa picca e della ricca prima moneta. Conosciamo meglio i finalisti a partire dagli short del tavolo

Tamas Lendvai: ungherese di Budapest, quest'anno è riuscito a conquistare il suo primo cash nel main event delle WSOP 2010. Professionista da 4 anni, vanta alcuni discreti piazzamenti in eventi internazionali, con un prestigioso ITM nel main event della PCA 2010. Chipcount: 429.000

Sandro Mazzei: al tavolo siederà al posto 1 con due clienti scomodi come Lewis e Tekintamgac che avranno posizione su di lui, tuttavia l'azzurro ha dimostrato di avere le qualità per risalire la china. Concentrato ed attento, dovrà trovare il momento giusto per spingere con determinazione. Nel curriculum buoni risultati all'IRPT ed un secondo posto in un side dell'EPT Sanremo 2009. Chipcount: 731,000

Cristiano Guerra: il pro di GD Poker è senza dubbio il player più conosciuto dagli appassionati di poker italiani. Mattatore dell'online, Crisbus può vantare diversi piazzamenti di rilievo anche live, con cashe s in tappe EPT, IPT e alle ultime WSOP. Gli manca l'acuto che lo consacri come uno dei migliori rounders della nuova generazione. Chipcount: 806,000

Andras Kovacs: ungherese di grande talento, è uno dei migliori giocatori presenti al final table e certamente darà filo da torcere agli avversari. Aggressivo e determinato, vanta 7 cashes alle WSOP e un terzo posto all'ultimo IPT Venezia nel quale a trionfare fu Salvatore Bonavena. Chipcount: 815,000

Aggiungi un commento!