Per un giocatore di poker non c'è niente di meglio che un bel massaggio in un momento clou della giornata. Quando ti senti teso, nervoso e bisognoso di qualcosa che ti ricarichi, nulla è più indicato di un buon massaggio, se poi a fartelo è anche una splendida ragazza è ancora meglio.

E' per questo che da diversi anni l'organizzazione dell'European Poker Tour ha deciso di mettere a disposizione dei giocatori in gara alcune ragazze, tutte di bella presenza, che girano per la sala alla ricerca di qualcuno da far rilassare o tonificare nel più breve tempo possibile.

La più famosa, o quella che prima di tutte ha raggiunto una certa popolarità nel circuito, è la modella svedese Frida Johansson che già un paio di anni fa era molto conosciuta dalla maggior parte dei giocatore, che qualche volta avranno anche litigato per un massaggio della bellissima svedese (nella foto in alto).

Ora Frida non fa più parte della squadra delle massaggiatrici del World Poker Tour e dell'EPT, che ogni tanto vengono prestate anche alle tappe dell'Italian Poker Tour, ma è stata sostituita degnamente. Tra le massaggiatrici più richieste ci sono sopratutto  due ragazze provenienti dall'est: Dana e Anka.

Le ragazze hanno delle loro tariffe che sono ben conosciute dai giocatori e orientativamente vanno sulle 100€ per un'ora di massaggio. In qualche intervista a loro dedicata le due ragazze hanno detto che, anche se inizialmente c'era un pò di timidezza e di freni inbitori dei giocatori che preferivano evitare simili "attenzioni", è da un pò di tempo che le cose invece vanno molto meglio.

Professioniste fino alla fine, infatti proprio Dana ha ultimamente dichiarato di non far caso a chi sia intenta a massaggiare , per lei sono tutti uguali, non ha fatto nemmeno differenza quando sotto le sue mani è finito Phil Ivey nell'ultima tappa dell'EPT, il Grand Final di Montecarlo.

Mattia Sparagna