Sinceramente credevamo di averne viste già tante di prop bets strane ed inverosimili nel mondo del poker, dai tatuaggi di Jeff Madsen, Joe Sebok e Gavin Smith alla scommessa vegetariana di Daniel Negreanu. Tuttavia, come racconta il blog di Full Tilt Poker, la scommessa fatta da Ted Forrest contro Mike Matusow sposta oltre il confine e rende arduo distinguere fra gambling e follia pura.

Infatti, The Mouth aveva sfidato il collega, celebre per aver vinto (e perso anche) altre prop bets milionarie, a perdere 50 libbre (circa 23 kg) per un premio di ben 2 milioni di dollari. Una cifra pazzesca che non ha fatto altro che motivare un determinato Ted Forrest che, con l'aiuto di amici e di un gruppo di coach, è incredibilmente riuscito nell'impresa, tra lo stupore dei colleghi e la probabile collera dell'istrionico Matusow.

In realtà stavolta Ted se l'è davvero vista brutta, riducendo davvero al minimo la sua alimentazione negli ultimi 11 giorni e limitando persino l'ingerimento dei liquidi: un rischio serissimo, testimoniato anche dalle immagini che lo ritraggono emaciato e deperito. Tra l'altro, al momento della "verifica" del dimagrimento, con le telecamere di ESPN ed un nutrito gruppo di bloggers, mancava proprio Matusow: un'assenza che addirittura ha lasciato ipotizzare una ulteriore scommessa fra i due.

Certamente due milioni di dollari sono un congruo risarcimento per i sacrifici fatti da Forrest nelle ultime due settimane, ma sinceramente non possiamo non chiederci (e non è qualunquismo, almeno stavolta) fin dove si spingeranno la prossima volta gamblers di questo tipo…

Aggiungi un commento!