E' proprio vero che nei Casinò bisogna stare attenti, occhi ben aperti e scelte oculate per non rischiare di perdere ingenti somme di denaro. Certo però pensare che anche nei parcheggi di queste strutture è possibile perdere una fortuna, è una novità.

La scorsa notte nel Crown Casinò di Melbourne il famoso professionista australiano Van Marcus, autore di ottime prove in diversi eventi nelle World Series of Poker degli anni passati, stava perdendo, a sua insaputa, qualcosa come 200.000$ (il valore di mercato della sua macchina). Infatti un certo Adam Ramsay, nella nottata, aveva provato a prendere la Ferrari F430 di Marcus, pur non avendo nessun documento che attestasse che fosse di sua proprietà. Con sua estrema sorpresa però l'opera di convincimento ai danni del guardiano è stata molto più semplice di quanto potesse sembrare, infatti al falso proprietario è bastato compilare un documento che attestava che lui era il legittimo possessore dell'auto.

Dopo poco il vero proprietario dell'auto, vincitore dell'Asian Pacific Poker Tour nel 2008, andando nel parcheggio per prendere l'automobile e tornarsene a casa si sentiva rispondere: "La Ferrari è stata ‘ritirata' da un altro signore".

La ricerca, iniziata dopo la denuncia di Marcus, è durata poche ore; la Ferrari è stata trovata parcheggiata (senza alcun danno) in una stazione di benzina e il ladro ha cercato di giustificarsi nei modi più svariati. Intanto il suo legale ha cercato di smorzare la vicenda ammettendo la grossa stupidaggine commessa dal suo cliente che però è stato "mosso" da una serata di bagordi con gli amici.

Alla fine, per fortuna di un irritatissimo Van Marcus, tutto è ritornato al proprio posto. Forse d'ora in avanti, per non avere più la preoccupazione che possano rubare nuovamente l'auto, la prossima volta potrebbe pensare di andare al Casinò in bici.

Mattia Sparagna