Dopo le prime 3 stagioni organizzate nell'Empire Casinò di Leicester Square, l'appendice europea delle World Series of Poker potrebbe spostarsi di qualche chilometro a nord.

La città che sarebbe in procinto di sostituire Londra dal programma delle WSOPE è Nottingham. Posizionata nel nord dell'Inghilterra, Nottingham è una città storica per molti aspetti legati allo sport (è qui che nasce ad esempio il club di calcio più antico del mondo). La città inglese ha anche una delle cardroom più famose al mondo, la Dusk Till Dawn, ed è proprio questa la location più gettonata e più voluta dai giocatori stessi.

Il problema, non di difficile risoluzione, risiederebbe nel fatto che la Harrah's Enterteinment, proprietaria ed organizzatrice dell'evento è anche proprietaria dell'Empire Casinò di Londra e quindi per un discorso, molto legato al businness e agli affari sembra una soluzione difficile quella di una nuova sede per le WSOPE, almeno per il momento.

A favorire però la cardroom di Nottingham ci sarebbero, non solo le impressioni positive di moltissimi tra i giocatori più forti, ma anche l'ampiezza delle sale (grandissime in confronto delle piccole stanze dell'Empire) e l'organizzazione impeccabile di alcuni eventi giocati proprio nella DTD.

Ragionandoci su, anche se sembra essere una possibilità suggestiva, crediamo che per il momento le WSOPE non si sposteranno né da Londra, né dall'Empire Casinò di Leicester Square, anche perché gli sforzi organizzativi dovranno essere profusi anche verso le nuove tappe organizzate in Africa (precisamente in Sudafrica), per la prima edizione delle WSOP Africa.

Mattia Sparagna