Nella giornata di ieri è andato in scena il primo atto del World Team Poker, la kermesse riservata alle nazionali che si daranno  battaglia al Golden Nugget di Las Vegas.

Si sono sfidate 8 nazionali, dandosi battaglia in diverse specialità; sapientemente gestiti e preparati dai loro capitani, i componenti delle varie nazionali hanno dato vita a sfide interessanti e agguerrite.

Alla fine a spuntarla è stato il Team China, capitanati dalla stella Johnny Chan, che hanno battuto nello scontro finale il Team Brazil, capitanato dal più rappresentativo giocatore nazionale Juliano Maesano.

A sorpresa non passa nemmeno il primo turno il Team USA, che poteva contare su gente del calibro di Doyle Brunson e Phil Hellmuth (solo per citarne qualcuno).

Dopo la prima sfida, fatta di scontri shoot-out, c'è stata la composizione del tavolo finale, con la presenza di Vietnam, Grecia ed Australia, oltre che delle già citate Cina e Brasile.

Questa la classifica nelle prime 5 posizioni

1. Cina
2. Brasile
3. Grecia
4. Australia
5. Vietnam

Ora non ci resta che aspettare la prossima tappa, che dovrebbe vedere la presenza del Team Italia, capitanato da Marco Traniello.

Mattia Sparagna