Ne restano solo in 8 all’Aviation Club di Parigi dove in questi giorni si sta disputando il WPT Grand Prix de Paris 2010. Ora bisognerà attendere a sabato per il Final Table a cui sono arrivati, tra gli altri, Arnaud Mattern e Per Linde. Guida Theo Jorgensen con uno stack doppio del secondo in chips, Fabrice Touil.

Il danese non è certo nuovo a risultati simili. Nel suo curriculum ha un braccialetto WSOPE nell’evento £ 5,000 Pot Limit Omaha nel 2008, quattro piazzamenti EPT, due WPT e due WSOP. Ed ora è il candidato numero uno per aggiudicarsi il primo premio di 633,902€.

Tra coloro che non hanno avuto la sua stessa fortuna spiccano i nomi di Antony Lellouche (23), il vincitore dell’EPT Varsavia 2009 Christophe Benzimra (15°), Andrew Teng (14 °), Alex Kravchenko (13 °), l’attore Patrick Bruel (12°), Steven van Zadelhoff (11 °) e Quinn Sivage (10 °).

Questo il chip count del Final Table del WPT Parigi 2010 con le relative posizioni

Seat 1: Mickael Guenni — 538,000
Seat 2: Theo Jorgensen — 2,693,000
Seat 3: Antoine Amourette — 489,000
Seat 4: Per Linde — 584,000
Seat 5: Jimmy Ostensson — 436,000
Seat 6: Nourredine Aïtaleb — 810,000
Seat 7: Fabrice Touil — 1,183,000
Seat 8: Arnaud Mattern — 678,000