Un duello tra un qualificato online ed un giovanissimo rounder al suo primo evento del World Poker Tour è stato l'incredibile epilogo dell'attesissimo main event delle World Poker Finals, ospitato dal Foxwoods Resort Casino di Mashantucket, nel Connecticut. Un final table che vedeva partire da dominatore Thomas "KingsofCards" Marchese, certamente uno dei giocatori che in questo anno si sono maggiormente messi in evidenza (tanto da essere in lizza per il titolo di Player Of the Year), ma che non è riuscito ad andare oltre un comunque onorevole terzo posto, dopo un avvio difficile ed una mano finale decisamente sfortunata. Infatti, dopo le eliminazioni di Charania, Stammen e Yakovenko (cui vengono scoppiati i "pini" dopo un call con K8 di Inselberg che trova doppia al flop), Marchese prova a spingere con AK, ma trova il call di un committato Jeff Forrest con K6: il board è però beffardo e rpesenta un 6 che decreta la fine della gara per il giovane statunitense.

L'heads up conclusivo dura oltre un'ora e vede il lento ed inesorabile avanzamento di un Forrest (per lui anche un buon piazzamento alle WSOP 2010) aggressivo e determinato a portarsi a casa il successo. Nella mano finale, dopo un miniraise iniziale, i due si trovano ai resti su flop 985 con Forrest che mostra QQ ed Inselberg invece 96: nessun aiuto da turn e river e quindi può calare il sipario al Foxwoods con la vittoria di un incredulo Jeff Forrest. Ecco infine il payout

  1. Jeff Forest – $548,752
  2. Dave Inselberg – $325,608
  3. Thomas Marchese – $211,759
  4. Nikolai Yakovenko – $170,773
  5. Keven Stammen – $128,650
  6. Mohsin Charania – $104,767
Aggiungi un commento!