Al Rio Hotel and Casino di Las Vegas si è da poco concluso il day 1 di uno dei grandi eventi di queste prime giornate delle World Series of Poker. Si tratta dell' Evento 19, il $10,000 2-7 Draw Lowball World Championship (No-Limit), al quale si sono iscritti 101 players, per un montepremi complessivo di 949,400 dollari.

Come era ampiamente prevedibile alla gara hanno preso parte tutte le superstars del circuito con nomi come Johnny Chan, Phil Ivey, Howard Lederer, Jeffrey Lisandro, Erik Seidel, Carlos Mortensen, Doyle Brunson, Huck Seed, Chris Ferguson, Barry Greenstein, Mike Matusow, Daniel Negreanu, Greg Mueller e Tom Schneider ad impreziosire una gara tecnica e complessa. Alcuni di loro come Ivey e Chan, però, non sono riusciti a superare i primi combattutissimi livelli, che hanno visto emergere fino alle prime posizioni del chipcount altri rounders di grande valore come Tommy Vedes (secondo assoluto), Tom Dwan (sesto a fine giornata), David Williams (undicesimo) ed un competitivo John Juanda (sedicesimo).

Presente anche una buona rappresentanza italiana, con Dario Minieri e Dario Alioto purtroppo presto eliminati, ma anche con un combattivo Max Pescatori (short ma ancora in gioco) e con un attivo Alessio Isaia, che malgrado un paio di colpi negativi, è ancora intorno all'average.

Aggiungi un commento!