Negli ultimi anni alle WSOP ne abbiamo viste tante. Uomini travestiti da donne al Ladies Event, pro players vestiti da legionari romani (vedi Phil Hellmuth) e, dunque, per molti non sarà certo uno sorpresa sapere che al Main Event in corso in questi giorni a Las Vegas c'era anche Batman.

Per farlo sentire a suo agio, uno degli spettatori ha pensato bene di far suonare sul suo cellulare il celebre ritornello dell'uomo pipistrello. "Grazie, cittadino" ha risposto il cavaliere oscuro, che altri non era che Phil Dwek, 25enne di Toronto, studente di medicina e appassionato di poker.

stretching2--140x210

"Non ero mai stato alle World Series, e volevo aggiungerci qualche divertimento" ha detto.

E indubbiamente Phil deve essersi divertito a prescindere dalla sua trovato goliardica. Ad un certo punto, infatti, è stato protagonista di una mano in cui su un board 9-9-9-J-K, un avversario è andato all-in con K-J, trovando il call di Batman che ha girato l'altro nove che gli ha dato un incredibile poker.

"Stavo solo aspettando quando fare la mia giocata, per capire come un giocatore inesperto, mostra le sue debolezze" ha rivelato "Così mi sono detto: ‘quanto posso guadarci da questo tipo?"

Alla fine, anche grazie a questo colpo, Dwek viaggiava in average e, dunque, lo troveremo anche al Day 2. Chissà se ancora col costume di Batman addosso …

Aggiungi un commento!