La scena che vi mostriamo in foto è probabilmente una delle immagini più belle delle World Series of Poker 2010 che si stanno giocando in questi giorni nella scintillante Las Vegas. In uno dei tornei più ricchi di questa edizione, il $25,000 No Limit Hold'em Six Handed (che ha visto 191 iscritti e montepremi di 4,5 milioni di dollari), a portarsi a casa il titolo è stato il giovanissimo statunitense del Maryland Dan Kelly.

In una gara dall'altissimo livello tecnico, il 21enne statunitense è riuscito a mettre in fila i grandi interpreti della specialità, riuscendo ad emergere in un final table estremamente complesso che vedeva in corsa nomi del calibro di Shawn Buchanan, Eugene Katchalov e dello scatenato Frank Kassela, vicinissimo alla conquista del suo terzo titolo alle WSOP 2010.

Una gara bellissima ed inicerta fino all'ultimo con Kassela e Buchanan che sembravano destinati a scontrarsi per la conquista della ricca prima moneta, salvo arrendersi alla grande aggressività del "ragazzino terribile del Maryland". Da segnalare, anche i buoni piazzamenti ITM di Daniel Negreanu, Carlos Mortensen e Justin Bonomo.