Ieri vi avevamo anticipato che quella di oggi poteva finalmente essere la grande giornata per i colori azzurri al Rio Hotel and Casino di Las Vegas, dove è in corso la quarantunesima edizione delle World Series of Poker. Ed infatti, nell'evento 15, il $10,000 7 Card Stud Hi – Low Split 8 or Better World Championship, evento estremamente tecnico al quale hanno preso parte 170 players per un montepremi complessivo di 1,6 milioni di dollari, i rounders azzurri si stanno davvero ben comportando.

Quando in gioco sono rimasti solo 19 players, dunque, nelle primissime posizioni del chipcount troviamo Alessio Isaia e Dario Minieri, fin qui praticamente perfetti ed ormai ad un passo dai premi. Nel dettaglio, Isaia è risalito fino alla terza posizione nel chipcount (grazie anche ad un fantastico full di 5 con 6) ed ora con oltre 390mila chips vede molto da vicino il chipleader Marco Johnson; Minieri, invece, è al momento quarto a poche chips di distanza e sta proponendo il meglio del suo repertorio, fatto di aggressività e personalità al tavolo da gioco.

Insomma, quando manca poco alla chiusura della giornata, sembrano esserci tutte le premesse per cogliere un grande risultato: bisognerà comunque fare attenzione ai tanti campioni ancora in corsa, dal russo Schmelev al solito John Juanda, senza dimenticare la brava Jennifer Harman ed il solidissimo Allen Kessler.