Continuano le gare della quarantunesima edizione delle World Series of Poker che si sta tenendo in questi giorni al Rio Hotel and Casino di Las Vegas. Nel nostro spazio dedicato alle WSOP 2010 vi dovevamo il resoconto di alcuni eventi conclusi nei giorni scorsi e cominciamo col raccontarvi l'epilogo dell'evento 7, il $2,500 2 – 7 Triple Draw Lowball.

Alla gara, in una delle specialità meno conosciute ed estremamente tecnica e difficile da dominare ad alti livelli, si sono iscritti 291 players, per un montepremi complessivo di 669mila dollari. Tra gli iscritti anche moltissimi big del circuito internazionale, da Phil Ivey al nostro Dario Minieri e soprattutto i grandi specialisti di questa particolare tipologia di gioco. Ed infatti, alla fine il vincitore è stato il giovane ungherese Peter Gelencser, uno specialista di Lowball e 7 Card Stud, al suo primo braccialetto e al suo miglior cash alle WSOP.

Alle sue spalle si piazza lo statunitense Raphael Zimmermann che nella mano decisiva decide di pushare con 8653 (contro il 97432 del suo avversario ), ma trova un altro 6 che non lo aiuta e regala il titolo all'ungherese. Ecco il payout del final table, ma vanno segnalati anche i bei piazzamenti di Eli Elezra e Ted Forrest, apparsi in gran forma e fiduciosi per i prossimi eventi

1°. Peter Gelencser $180,730
2°. Raphael Zimmerman $ $111,686
3°. Don McNamara $73,803
4°. David Chiu $50,157
5°. Jameson Painter $34,843
6°. Leonard Martin $24,723
7°. Shunjiro Uchida $17,903
8°. Tad Jurgens $17,903