Continuano le gare della quarantunesima edizione delle World Series of Poker al Rio Hotel and Casino di Las Vegas e finalmente i rounders italiani cominciano a mettersi in evidenza. In particolare va sottolineata la bella prova di Gabriele "Galb" Lepore nell'evento sedici delle WSOP, un torneo No Limit Hold'em / Six Handed da 1,500 dollari di buy in che ha visto la partecipazione di 1,663 giocatori, per un montepremi complessivo di 2,24 milioni di dollari.

Il pro di Sisal Poker, dopo essere stato a lungo nelle prime posizioni del chipcount, ha chiuso in 67esima posizione, con qualche rimpianto ma comunque piazzando una bella e prestigiosa bandierina. La gara, ricordiamolo giocata in una struttura che privilegia l'aggressività e l'attenzione al tavolo, vede ancora attivi 16 giocatori e domani riprenderà con ancora 3 tavoli e con la tensione che continua a salire.

In testa al chicount troviamo una vecchia conoscenza del circuito europeo, quel Carter Phillips capace di imporsi in una ricca tappa dell'EPT (a Barcellona), tallonato dal sorprendente russo Lakhitov e dallo statunitense Diaz. Insomma, certamente non mancheranno le emozioni al tavolo verde, anche perchè la posta in palio è davvero alta, con ben 482mila dollari che andranno al vincitore.

Aggiungi un commento!